• Ho stipulato un contratto d’assicurazione-vita VITIS LIFE con premio iniziale di circa 2 milioni e 400 mila EUR. Dopo qualche tempo mi rendo conto di…

    La nostra risposta
  • Sono celibe e convivo nell'abitazione di mia poprietà con la mia compagna (valore di 1 milione di EUR). E mia intenzione cederle, al mio decesso,…

    La nostra risposta

" Ho stipulato un contratto d’assicurazione-vita VITIS LIFE con premio iniziale di circa 2 milioni e 400 mila EUR. Dopo qualche tempo mi rendo conto di avere bisogno di liquidità per una necessità imprevista e provvedo a presentare alla Compagnia richiesta di riscatto parziale della polizza per un importo pari alla necessità sopravvenuta e precisamente di 150 mila EUR. Devo dichiarare le eventuali plusvalenze realizzate nella mia dichiarazione dei redditi? "


La nostra risposta:

VITIS LIFE, effettua una valorizzazione del contratto al momento della Sua richiesta e constata che nella riserva del medesimo é maturata una plusvalenza (al netto di eventuali spese di riscatto).
VITIS LIFE versa l’importo richiesto e, in qualità di sostituto d’imposta, provvede direttamente a ritirare dalla riserva del mio contratto l’imposta sostitutiva di 26%, 20% o 12,5% della plusvalenza realizzata, a seconda del periodo in cui tali plusvalenze sono maturate. Così facendo Lei è esonerato dall’obbligazione di riportare nella Sua dichiarazione dei redditi le plusvalenze incassate al momento del riscatto.


Cerca

Ricerca per parole chiavi